Eurostop sulla manifestazione del 25 marzo. Un successo politico; solidarietà con i fermati

170835661-dd702fb5-575a-411d-ad62-926913328abb

di Eurostop

Eurostop esprime soddisfazione per l’ottima riuscita della manifestazione del 25 marzo contro il vertice dell’Unione Europea, manifestazione promossa a movimenti territoriali e studenti in lotta. Per la prima volta nel paese è emersa chiara e forte la posizione di chi ritiene ormai irriformabile e regressiva la gabbia costituita da Unione Europea, moneta unica e Nato. Se c’è una possibilità di cambiamento politico, sociale, democratico, essa non può che darsi fuori da questa gabbia. Read more

Salvini strumento di regime per l’attacco all’opposizione di classe

-1di Nico Macce – ROSS@ Bologna, Eurostop

La legge punisce con la reclusione fino a un anno e sei mesi o con la multa fino a 6.000 euro chi propaganda idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico, ovvero istiga a commettere o commette atti di discriminazione per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi.
È la Legge Mancino, in vigore dal 1983. Ma mentre la magistratura bolognese intende inquisire Oreste Scalzone per la frase sulla difesa per mezzo di bottiglie dalle violenze poliziesche, pronunciata durante la commemorazione di Lorusso l’11 marzo scorso, Salvini e i suoi leghisti hanno potuto istigare all’odio razziale per anni e anni, contro i migranti, i meridionali, i musulmani. Lo hanno potuto fare nelle pubbliche piazze senza che alcun organo dello stato muovesse un dito, anzi la polizia ha bastonato e attaccato chi contestava questo razzismo. Salvini lo ha potuto fare coinvolgendo forze neofasciste come Casapound, nella più totale impunità e copertura da parte degli apparati dello Stato, prefetture, questure, giunte comunali.

Read more

Il 25 marzo a Roma per costruire l’alternativa di classe

di Giorgio Lonardi  – Ross@ Verona – Eurostop

Unione-Europea-nel-cestinoIn piena crisi del ’29 Keynes scriveva a Roosevelt: “Lei si è eretto a fiduciario di coloro che, in ogni paese, cercano di guarire i mali della nostra situazione mediante un esperimento ragionato nel quadro del sistema sociale esistente. Se lei non riesce, il progresso razionale risulterà gravemente pregiudicato in tutto il mondo, lasciando ortodossia e rivoluzione a combatterlo”. In queste poche righe emerge la profonda differenza tra gli anni Trenta del Novecento e l’epoca di crisi presente. Read more

L’ideologia “progressista” e il declino della sinistra

di Carlo Formenti

destra-sinistra-bohMi capita raramente di condividere quasi tutto di un articolo che leggo sul Corriere della Sera, e mi capita ancora più raramente se l’autore dell’articolo è Ernesto Galli della Loggia. Ma devo confessare che la lettura del suo pezzo di apertura (con continuazione all’interno, sulla pagina “Opinioni e commenti”) datato giovedì 9 marzo e intitolato “Progresso (e declino) a sinistra” mi ha strappato un applauso mentale. Ne sintetizzo le argomentazioni di fondo, anche attraverso una serie di citazioni. Read more

« Older Entries