Monthly Archives: giugno 2015

ROSS@ SOSTIENE IL NO DEL POPOLO GRECO.

11258302_1644815185764563_1737111404019301978_o

Per dire no ai diktat della Troika, per ribadire che l’unica strada per restituire dignità e giustizia sociale è rompere la gabbia dell’UE scendiamo in piazza

 

IL 2 LUGLIO, ORE 18

IN PIAZZA XX SETTEMBRE A PISA

(vai alla locandina dell’evento)

E’ ORA.

Di soluzioni alternative al massacro sociale su cui le classi dominanti hanno costruito l’Unione Europea.

Da qualche parte e in ogni modo occorre cominciare a praticare la rottura con L’Unione Europea e la gabbia dell’Euro.

OXI!

 

Ross@ Pisa

www.rossa.red

I conti con la storia.

Di Giorgio Lonardi, Ross@ Verona.

imageLa vicenda greca è il punto di non ritorno di una storia europea durata due generazioni, quella del secondo dopoguerra, del confronto bipolare, del piano Marshall, della nascita della CEE. Si tratta di una storia particolare che scaturisce da una congiuntura geopolitica specifica: il confronto, ad ogni livello, del modello di sviluppo capitalistico e di quello socialista. Read more

EUROSTOP. Appello per una alternativa ai diktat dell’Unione Europea.

imageÈ tempo di soluzioni alternative al massacro sociale su cui le classi dominanti hanno costruito l’Unione Europea. Quanto avviene in Grecia suona come un monito per le classi popolari in tutti i paesi Pigs e per quelli periferici. Da qualche parte e in ogni modo occorre cominciare a praticare la rottura con l’Unione Europea e la gabbia dell’euro. L’appello scaturito dalla discussione del forum euromediterraneo di Napoli e da incontri analoghi in altri paesi, comincia a definire i percorsi di coordinamento e convergenza possibili. Per una alternativa di sopravvivenza e progresso sociale, contro la guerra sociale e le guerre militari imposte da classi dominanti che nell’Unione Europea fondano sulla disuguaglianza e la coercizione la “loro” egemonia sugli interessi popolari. Si muovono dunque i primi passi di un percorso coordinato per una sinistra popolare, anticapitalista e internazionalista in Europa. Qui di seguito il testo dell’appello Eurostop e i primi firmatari. Read more

Ross@ saluta e augura buon lavoro a tutti i compagni e le organizzazioni raccolte nel Forum Internazionale di Atene del 26/28 giugno.

di ROSS@.

EU_flag_with_a_cross_against_itFin dall’inizio Ross@ ha agito sulla base della parola d’ordine “rottura e unità”: rottura con l’Unione Europea e la sua governance e unità di tutti quei singoli e forze che si identificano nella dimensione della rottura. Successivamente Ross@ ha condensato la propria analisi e proposta nel documento “Sull’Europa e l’euro”, insistendo sull’irriformabilità dell’Unione Europea, alla luce delle sue caratteristiche costituenti, della sua storia ed attualità. Ciò per noi significa interpretare l’euro come strumento e parte integrante della governance neoliberale europea, una governance multilivello corrispondente ad un’inedita super-struttura parastatale, contenente il “con”, il “fra” e l’“oltre” i singoli stati. Con l’Unione Europea, dunque, siamo di fronte ad un progetto politico, ricco di contraddizioni ma anche estremamente plastico, che affonda le sue radici nell’ordoliberalismo tedesco e nel funzionalismo, ma che si è dimostrato capace di integrare tradizioni politiche e ideologiche differenti in uno stesso orizzonte neoliberale (embedded neoliberalism). Read more

« Older Entries