Statuto di Ross@

Costituzione e finalità

Art.1)   E’ costituita l’associazione “Movimento Politico Ross@” – Resistenza Organizzazione Solidarietà Socialismo Anticapitalismo … – il cui simbolo è rappresentato dall’acronimo Ross@.

Art.2)     Ross@ persegue l’obiettivo del socialismo per mezzo del superamento dei rapporti sociali di produzione e della proprietà capitalista. Si batte per contrastare  ogni forma di oppressione e sfruttamento, compreso quello riguardante il territorio e l’ambiente, e per la realizzazione di una società fondata sul soddisfacimento dei bisogni materiali, morali  e culturali sia individuali che collettivi. Intende contribuire a sviluppare la democrazia e il conflitto nei luoghi di lavoro, affinché lavoratrici e lavoratori possano decidere attraverso forme di vera democrazia partecipativa.

Art.3)       Ross@ promuove, per il raggiungimento di questi obiettivi, lo sviluppo di una forma politica organizzata nei termini previsti da questo Statuto. Inoltre promuove e sostiene l’organizzazione di movimenti sociali di lotta. Ross@ organizza, in rapporto dialettico con i movimenti e le forze sociali, lo sviluppo della lotta di classe contro il capitalismo e l’imperialismo; si batte per la rottura dell’Unione Europea e per l’uscita dalla Nato. Si impegna nella lotta antifascista e contro ogni forma di discriminazione. Ross@ si batte contro il razzismo, il sessismo e l’omofobia, e per l’affermazione dei diritti sociali, politici e sindacali dei nativi e dei migranti; per la  libertà e l’autodeterminazione della donna.

Adesioni

Art.4)     Possono aderire a ROSS@ tutte le persone fisiche che abbiano compiuto il quattordicesimo anno di età e che condividano le finalità definite dal documento dell’Assemblea Costituente del 5 ottobre 2014, accettino di rispettarne lo Statuto e siano in regola con il versamento della quota associativa.

Art.5)       ROSS@  intende costituirsi come un movimento politico nuovo che catalizzi e includa un ampio ventaglio di energie politiche e sociali. Ross@ ha come obiettivo la costruzione della rappresentanza politica unitaria del blocco sociale e dunque il superamento della frammentazione esistente all’atto della sua formazione. A tal fine è possibile – in via transitoria – la non esclusività della partecipazione, in modo da consentire l’iscrizione a Ross@ di persone aderenti a partiti e altri soggetti politici i cui princìpi e scelte politiche non siano in contrasto con le finalità espresse nei documenti e nello Statuto di Ross@. Con delibera motivata l’Esecutivo Nazionale o l’Esecutivo Provinciale possono rifiutare richieste di adesione incompatibili con i princìpi e le finalità di Ross@.

Art.6)        Le adesioni a ROSS@ avvengono presso le sedi provinciali, o in mancanza di esse direttamente a livello nazionale. Le adesioni in province dove non esiste la struttura di Ross@ saranno recepite dal livello nazionale, il quale successivamente dovrà curare in via transitoria la costruzione delle strutture locali laddove non ci sia ancora un riferimento organizzato.

Art.7)        La quota associativa di adesione è fissata in una cifra determinata annualmente dal Consiglio Nazionale.

Partecipazione democratica

Art.8)        La formazione di tutte le decisioni politiche e organizzative, così come l’elezione dei vari organismi,  avvengono con modalità democratiche basate sul principio “una testa, un voto”, così come la nomina e revoca di delegati da parte dell’Assemblea degli iscritti a livello territoriale.

Art.9)       L’eventuale scelta di partecipazione del Movimento a competizioni elettorali sarà discussa nel Consiglio Nazionale e la scelta dei candidati avverrà al livello delle Assemblee Territoriali. Potranno essere determinati specifici livelli di incompatibilità tra eventuali presenze istituzionali e di delega politica all’interno del movimento.

Art.10)     Secondo le modalità definite dal Regolamento interno, ogni militante ha diritto a richiedere la riunione della propria Assemblea territoriale di appartenenza ogni qual volta lo ritenga opportuno e di proporre la revoca dei delegati.

Organismi

Art.11)     Gli organismi di Ross@ sono:

·         L’Assemblea nazionale;

·         Il Consiglio Nazionale

·         L’Esecutivo Nazionale

·         Le Assemblee Territoriali Provinciali

·         La Commissione di Garanzia

L’Assemblea Nazionale

L’Assemblea Nazionale è il massimo organismo politico di Ross@, definisce gli orientamenti e le scelte e fissa gli obiettivi delle politiche generali dell’organizzazione, ai quali sono vincolate le proprie articolazioni territoriali.

L’Assemblea si svolge di norma ogni due anni ed è indetta dal Consiglio Nazionale. L’Assemblea delibera validamente con la maggioranza semplice dei voti dei delegati, salvo i casi specifici per i quali è richiesta una maggioranza qualificata come previsto dalle norme statutarie. Ogni eventuale modifica al presente Statuto viene approvata dall’Assemblea a maggioranza dei 2/3 (due terzi) dei presenti.

L’Assemblea Nazionale straordinaria può essere convocata su richiesta di un numero di iscritti pari a 2/3 del totale degli aderenti.

L’Assemblea Nazionale si svolge con i delegati espressi dalle Assemblee Territoriali Provinciali in numero proporzionale agli iscritti e attraverso le modalità previste dal regolamento congressuale interno, adottato dal Consiglio Nazionale, almeno tre mesi prima della sua celebrazione.

Il Consiglio nazionale

E’ l’organo preposto all’analisi e alla verifica dell’azione politica nell’ambito degli indirizzi stabiliti dall’Assemblea Nazionale e definisce le strategie dell’organizzazione sui temi di interesse generale.

Convoca l’Assemblea Nazionale ed elegge la Commissione di Garanzia.

Il Consiglio Nazionale si riunisce almeno tre volte l’anno ed è convocato dall’Esecutivo Nazionale. I componenti del Consiglio Nazionale sono eletti dall’Assemblea Nazionale in numero proporzionale agli iscritti ed in rappresentanza dei territori.

Il Consiglio Nazionale elegge al suo interno un Esecutivo con il compito di gestire la normale attività di Ross@, il Rappresentante Legale cui è attribuita la rappresentanza legale del movimento su tutte le materie di fronte a terzi ed in giudizio e, congiuntamente al Tesoriere Nazionale, il potere di delega ai tesorieri competenti a livello territoriale, all’apertura e alla gestione di conti correnti specifici.

Il Consiglio Nazionale gestisce i fondi nazionali tramite l’Esecutivo Nazionale;  emana tutti i Regolamenti Interni.

L’Esecutivo Nazionale

L’Esecutivo Nazionale coordina l’attività di Ross@ secondo le indicazioni scaturite dal Consiglio Nazionale e sulla base dei deliberati dell’Assemblea Nazionale. Il numero dei suoi componenti  è deciso dal Consiglio nazionale. Coordina l’azione delle articolazioni territoriali di Ross@ sulle tematiche di carattere generale. Al suo interno vengono nominati uno o più portavoce nazionali, con criterio di rotazione.

Il Tesoriere

Il Tesoriere nazionale è il responsabile delle risorse economiche, materiali ed immateriali che affluiscano all’istanza nazionale. Il suo operato deve rispondere a criteri di assoluta trasparenza nella documentazione e della gestione di tutte le entrate e le uscite di Ross@, oltreché del suo eventuale patrimonio.

L’Assemblea Territoriale Provinciale

La struttura organizzativa di base di ROSS@ è l’Assemblea Territoriale Provinciale degli iscritti.

l’Assemblea Territoriale Provinciale gode di una piena autonomia organizzativa. Spetta ad essa, quindi, stabilire le proprie regole di funzionamento interno. Nell’ambito di ciascuna area geografica le diverse strutture provvederanno a munirsi di regole che ne coordinino le decisioni e le iniziative territoriali, purché non in contraddizione con le indicazioni scaturite dal Consiglio Nazionale e con lo spirito e i princìpi espressi nelle finalità del presente Statuto. Al suo interno viene nominato un Esecutivo, un Tesoriere e un Coordinatore. Il regolamento interno determinerà i criteri di svolgimento delle cariche.

Il Tesoriere è responsabile delle risorse economiche, materiali ed immateriali dell’Assemblea. Il suo operato deve rispondere a criteri di assoluta trasparenza nella documentazione e della gestione di tutte le entrate e le uscite dell’Assemblea, oltreché del suo eventuale patrimonio.

Le quote delle iscrizioni vengono suddivise tra le Assemblee Territoriali Provinciali e il Consiglio Nazionale secondo quanto stabilito dall’Assemblea Nazionale, sulla base dei principi di solidarietà e trasparenza in rapporto all’attività complessiva di Ross@.

Ove si ritenga necessario l’Assemblea Territoriale Provinciale può articolarsi in Circoli Territoriali.

La Commissione di Garanzia

La Commissione di garanzia, nominata dal Consiglio Nazionale, è composta da tre membri effettivi e due supplenti; elegge al suo interno un Presidente che la convoca. Nel caso di conflitti tra iscritti ed organismi decide a maggioranza. In caso di dimissioni o di decadenza dei suoi membri, il Consiglio Nazionale provvederà alle sostituzioni nonché, qualora le dimissioni o la decadenza interessino tre membri su cinque, alla elezione di una nuova Commissione. La carica di membro della Commissione di Garanzia è incompatibile con quella di membro del  Consiglio Nazionale.

Regolamenti interni

Art.12)        Ross@ può dotarsi di Regolamenti interni che regolano la vita del movimento, redatti dall’Esecutivo Nazionale su atti deliberativi del Consiglio Nazionale che li approva.

Patrimonio

Art.13)        Le entrate ordinarie di Ross@ sono costituite dalle quote versate dai singoli iscritti. Il patrimonio è costituito da tutti i beni mobili ed immobili acquisiti da Ross@ o ad essa pervenuti a qualsiasi titolo o causa. E’ vietata la distribuzione anche in modo indiretto di eventuali avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitali durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione siano imposti dalla legge. In caso di scioglimento per qualunque causa il patrimonio è devoluto ad altra associazione o organizzazione non lucrativa con finalità analoghe o a fini di pubblica utilità e salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

Norma transitoria

Art.14)       Fino all’attuazione completa del presente Statuto le funzioni politiche ed organizzative del movimento vengono svolte dall’Assemblea Nazionale degli iscritti che eleggerà un Esecutivo Nazionale rappresentativo delle realtà di Ross@.

Disposizioni finali

Art.15)         Lo scioglimento dell’organizzazione è deliberato da un’Assemblea Nazionale Straordinaria con una maggioranza dei 4/5 degli aventi diritto. In caso di scioglimento l’Assemblea Nazionale delibera con la stessa maggioranza suddetta sulla devoluzione del patrimonio residuo ad altra associazione con finalità analoghe o a fini di pubblica utilità e salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

Norma finale

Art.16)          Per quanto non specificatamente previsto nel presente Statuto, si rimanda alle normative legislative in materia.

Bologna, 5 ottobre 2014

L’Assemblea Nazionale degli Iscritti